SCIA per aprire l’attività di barbiere, parrucchiera, estetista e affini

Ecco come aprire un’attività di barbiere, parrucchieri, (acconciatori), estetiste ed affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing in prov. di Ancona e Macerata

Lo Studio Tecnico del Geometra Camilletti Giosef,nelle province di Ancona e Macerata,mette a disposizione le proprie competenze professionali per aprire attività di barbiere,parrucchiere,estetiste e affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing. Se hai intenzione di aprire attività di barbiere, parrucchiere, estetiste e affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing in prov. di Ancona e Macerata ma non sai come fare per l’autorizzazione di apertura e sopratutto non sai quanto ti costano le pratiche e vuoi farti un’idea (Normativa di riferimento:legge n. 1142  del 23.12.1970   Legge n. 174/2005 e D. L.vo 59/10 (art. 65))

Come: tempi e modalità di richiesta,documenti da presentare,modulistica

Per aprire l’attività di barbiere, parrucchiera, estetista e affini occorre presentare presso il comune competente la SCIA su apposita modulistica. Infatti ad esempio se si vuole avviare un salone da parrucchiere o l’attività di estetista occorre sbrigare le pratiche burocratiche necessarie per l’apertura dell’attività.
In primo luogo, serve la partita Iva: si può aprire in autonomia, oppure tramite un commercialista o un consulente preparato. Il codice Ateco per i saloni da parrucchiere è il 96.02, “Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici”. Bisognerà scrivere l’attività anche al Registro delle Imprese della Camera di Commercio della propria provincia: per farlo è sufficiente la Comunicazione Unica.

Per iniziare le attività, la persona interessata deve essere maggiorenne ed in possesso  di qualifica professionale apposita.I requisiti dichiarati devono essere posseduti al momento della presentazione della dichiarazione. Qualora il titolare dell’attività non abbia i requisiti professionali richiesti, può essere nominato un direttore tecnico in possesso della qualifica.

Per l’attività di tatuatore e piercings, data la delicatezza, serve apposita comunicazione ed elaborato Asl, che tiene conto principalmente della configurazione e degli ambienti in relazione ai specifici vincoli sanitari ed alle procedure. Anche per l’attività di tatuatore è necessaria la qualifica professionale ottenuta tramite l’apposito corso regionale. Risultano tra le attività più controllate sul territorio.

A chi deve essere consegnata la SCIA per aprire l’attività di barbiere, parrucchiere, estetiste ed affini?

La SCIA prevede la Relazione Tecnica Asseverata con l’indicazione in planimetria dei locali e della superficie in accordo con il Regolamento Edilizio Comunale (REC) e le specifiche ASL.

Per variare la distribuzione interna o regolarizzarla si può procedere in CILA – Comunicazione Inizio Lavori Asseverata + variazione catastale DOCFA, prima di procedere con la SCIA per aprire un laboratorio artigianale (come scritto nel precedente articolo).

La SCIA per aprire un’attività di barbiere, parrucchieri, (acconciatori), estetiste ed affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing in prov. di Ancona e Macerata attualmente nelle maggior parte dei comuni può essere consegnata online al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive), allegando:

  • Certificato di qualifica professionale(rilasciato dalla Commissione provinciale per l’Artigianato)
  • Autorizzazione igienico sanitaria dei locali;
  • Certificazione comprovante la disponibilità dei locali;
  • Agibilità con destinazione d’uso artigianale;
  • Vari ed eventuali documenti in base alla casistica e caratteristiche dell’immobile;

Tempi e conclusione del procedimento per apertura attività di barbiere, parrucchieri, (acconciatori), estetiste ed affini

L’attività può essere iniziata contestualmente alla presentazione della SCIA. Il Comune dispone di sessanta giorni, dalla data di presentazione della SCIA, per adottare motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli effetti dannosi della stessa, salvo che l’interessato, ove sia possibile, provveda a conformare l’attività alla normativa vigente entro un termine, non inferiore a trenta giorni, fissato dal Comune stesso.
Il Comune, tuttavia, ha la facoltà di assumere provvedimenti inibitori in autotutela con effetto immediato e può, altresì, adottare sempre ed in ogni tempo provvedimenti inibitori all’esercizio dell’attività in caso di dichiarazioni o attestazioni mendaci da parte degli interessati, ferma restando la denuncia all’Autorità giudiziaria per i profili di natura penale.

Vi consigliamo di fare una verifica tecnica preventiva per accertarsi che l’immobile sia conforme alla normativa edilizia vigente o agli estremi, catastali, visurali ed edilizi.

I costi per aprire un’attività di barbiere, parrucchiera,acconciatori, estetista ed affini

Non è facile quantificare i costi per aprire un’attività di barbiere, parrucchieri, (acconciatori), estetiste ed affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing considerate le tante variabili. In un primo momento andrebbero considerati i costi per l’acquisto o l’affitto di un immobile, che dovrà essere situato in un luogo frequentato, ma senza troppa concorrenza attorno.

Un attività nel centro di una grande città, ovviamente, avrà più spese di un’attività di periferia, così come per quanto riguarda la grandezza del locale richiederà investimenti maggiori rispetto ad uno più piccolo. Non va esclusa l’opportunità di aprire un’attività in un centro commerciale (soprattutto in franchising).

Ai costi per l’immobile,vanno aggiunti quelli per investire sui numerosi arredi, le attrezzature professionali,i prodotti,gli stipendi dei dipendenti,le spese per le utenze etc.

Vuoi aprire un’attività di barbiere, parrucchiere,acconciatori, estetista ed affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing in prov. di Ancona e Macerata?

Se preferisci puoi scriverci direttamente nel modulo sottostante,sarai ricontattato dal geometra entro poche ore

(Le notizie ed i dati forniti nell’articolo derivano da personali studi ed interpretazioni dello scrivente e non equivalgono a consulenze tecniche applicabili in via generale ad ogni casistica inerente il tema, da valutarsi in maniera professionale e mirata)

Elenco delle città per avere informazioni su come aprire un’attività di barbiere, parrucchieri, (acconciatori), estetiste ed affini quali manicure,pedicure,centro benessere,massaggi,solarium,tatuatori e piercing

Ancona nei seguenti Comuni: Agugliano, Ancona, Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Camerano, Camerata Picena, Castel Colonna, Castelbellino, Castelfidardo, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Cerreto d’Esi, Chiaravalle, Corinaldo, Cupramontana, Fabriano, Falconara Marittima, Filottrano, Genga, Jesi, Loreto, Maiolati Spontini, Mergo, Monsano, Monte Roberto, Monte San Vito, Montecarotto, Montemarciano, Monterado, Morro d’Alba, Numana, Offagna, Osimo, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Polverigi, Ripe, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Sassoferrato, Senigallia, Serra San Quirico, Serra de’ Conti, Sirolo,Staffolo.

Macerata nei seguenti Comuni: Acquacanina, Apiro, Appignano, Belforte del Chienti, Bolognola, Caldarola, Camerino, Camporotondo di Fiastrone, Castelraimondo, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Cingoli, Civitanova Marche, Colmurano, Corridonia, Esanatoglia, Fiastra, Fiordimonte, Fiuminata, Gagliole, Gualdo, Loro Piceno, Macerata, Matelica, Mogliano, Montecassiano, Montecavallo, Montecosaro, Montefano, Montelupone, Monte S.Giusto, Monte S.Martino, Morrovalle, Muccia, Penna S.Giovanni, Petriolo, Pievebovigliana, PieveTorina, Pioraco, Poggio S.Vicino, Pollenza, Porto Recanati, PotenzaPicena, Recanati, Ripe S.Ginesio, S.Ginesio, S.Severino, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Sefro, Serrapetrona, Serravalle di Chienti, Tolentino, Treia, Urbisaglia, Ussita, Visso.

Fermo nei seguenti Comuni: Altidona, Amandola, Campofilone, Falerone, Fermo, Francavilla d’Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte Rinaldo, Monte San Pietrangeli, Monte Urano, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montefalcone Appennino, Montefortino, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Montelparo, Monterubbiano, Montottone, Moresco, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Rapagnano, Sant’Elpidio a Mare, Santa Vittoria in Matenano, Servigliano, Smerillo, Torre San Patrizio.

Ascoli Piceno nei seguenti Comuni: Acquasanta Terme, Acquaviva Picena, Appignano del Tronto, Arquarta del Tronto, Ascoli Piceno, Carassai, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli del Tronto, Comunanza, Cossignano, Cupramarittima, Folignano, Force, Grottammare, Maltignano, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto Marche, Montedinove, Montefiore dell’Aso, Montegallo, Montemonaco, Monteprandone, Offida, Palmiano, Ripatransone, Roccafluvione, Rotella, San Benedetto del Tronto, Spinetoli,Venarotta