Ristrutturazione delle facciate esterne2018-11-28T18:33:28+00:00

Ristrutturazione delle facciate esterne

Lo studio tecnico del geometra Camilletti Giosef di Castelfidardo nelle province di Ancona e Macerata,mette a disposizione le proprie competenze professionali per la presentazione della domanda al comune competente, necessaria per la realizzazione delle opere di rifacimento, ristrutturazione delle facciate esterne.

Sulla facciata esterna dell’edificio sono frequentemente riconoscibili pericolosi distacchi d’intonaci, tinteggiature slavate, balconi deteriorati nel tempo tramite l’azione di agenti atmosferici che hanno indotto la corrosione dei ferri d’armatura e il rigonfiamento degli stessi con distaccamento del calcestruzzo (carbonatazione del calcestruzzo)

Il ripristino delle strutture in calcestruzzo a vista rappresenta un costo rifacimento,riparazione facciata importante nel capitolo di intervento del fabbricato, poiché tutte le strutture a sbalzo (cornicioni, balconi, ballatoi) dopo circa i 20 anni di vita hanno quasi sempre bisogno di interventi di manutenzione. Un intervento integrale di rifacimento,riparazione facciata dell’edifico, volto anche all’isolamento termico del fabbricato, è il “cappotto esterno.”

Il deperimento degli organismi strutturali in muratura deriva essenzialmente dalla particolare modalità costitutiva del materiale. Esso è infatti realizzato con “l’assemblaggio di elementi discontinui,spesso non omogenei fra loro e comunque cementati insieme alla malta, che rappresenta l’anello debole del sistema della facciata esterna dell’edificio.

La perdita dell’intonaco esterno della facciata dell’edificio, che protegge la muratura e l’aggressione dell’atmosfera,provoca la perdita di consistenza della malta,con conseguente disgregazione dell’apparecchio murario.

Ecco perchè è importante con il tempo effettuare il rifacimento,riparazione della facciata esterna dell’edificio.Si rendono indispensabili per garantire la sicurezza e l’efficienza di edifici e strutture in genere. Il rifacimento,riparazione della facciata esterna dell’edificio può essere interessare sia tutta la facciata che parte della stessa.

Nella facciata esterna dell’edificio con presenza di un intonaco in buono stato di conservazione, ma con una finitura degradata, occorre eliminare la pittura presente., mentre nelle facciate con coloritura e intonaci degradati e non recuperabili è necessaria la loro completa rimozione.

Quale domanda presentare?

Le opere di ristrutturazione della facciata esterna senza modificare i parametri edilizi preesistenti  ricade nella tipologia degli interventi di manutenzione straordinariaE’ possibile presentare una  Cila (Comunicazione inizio lavori asseverata).

Se invece le opere di riparazione e/o rifacimento totale o parziale della facciata dell’edifico viene realizzata con modificazioni rispetto alle caratteristiche preesistenti è possibile eseguire le lavorazioni mediante la presentazione di una Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività).

Se per l’esecuzione delle opere di ristrutturazione, rifacimento delle facciate sono previste più di un impresa esecutrice, anche non contemporaneamente, occorrerà allegare alla domanda CILA o SCILA, la notifica preliminare (Art. 99 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.) e spedirla agli organi territorialmente competenti (ASUR e Direzione provinciale del lavoro).

Se le opere ricadono in sicurezza cantieri il committente o (responsabile dei lavori) dovrà nominare ove previsto il Coordinatore per la progettazione e/o esecuzione delle opere, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 98 del D.Lgs n. 81/2008 e s.m.i.. Il coordinatore predisporrà il PSC Piano di Sicurezza e Coordinamento delle opere.La ditta/e esecutrice delle opere in presenza di più dipendenti dovrà predisporrere del loro POS Piano Operativo di Sicurezza.Se le opere di rifacimento,riparazione della facciata esterna dell’edifico viene eseguita con l’utilizzo del ponteggio, l’impresa addetta al montaggio, uso e smontaggio del ponteggio dovrà predisporrere il Pimus (Piano di Montaggio Uso e Smontaggio del Ponteggio).

Nei casi in cui le opere di rifacimento,riparazione della facciata esterna dell’edifico è in contesto del condominio-condominiale il corrispettivo dovuto per eseguire le lavorazioni condominiali saranno rispettivamente suddivisi in base alle tabelle millesimali.

Detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione delle facciate esterne

E’ possibile richiedere sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze, etc,  la detrazione fiscale anche per i lavori di ritrutturazione, risanamento delle facciate esterne, in quanto, come detto prima, tali lavori rientrano nella manutenzione straordinaria.

Iva agevolata per interventi di ristrutturazione delle facciate esterne

Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata del 10%. Tale aliquota si può applicare alla prestazione di servizi, cioè ai lavori eseguiti dall’impresa e all’acquisto dei materiali, se effettuato dall’impresa stessa. Se invece l’acquisto dei materiali viene fatto direttamente dal committente, l’aliquota Iva è quella ordinaria.

La nostra impresa edile

Lo studio tecnico si avvale di un impresa d’eccellenza per l’esecuzione dei lavori edili. Un impresa forte, qualificata ed affermata dal 1979.

Devi realizzare opere di ristrutturazione delle facciate esterne?


Contattami

OPPURE

HOMEPAGE
ELENCO DEI SERVIZI
INTERVENTI EDILIZI
BLOG

numero geometra camilletti giosef

APPROFITTA DELLE DETRAZIONI FISCALI DEL 50% E 65%

detrazione fiscale del 50% e 65%

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

LINK UTILI:

CITTÀ DOVE LAVORIAMO:

Provincia di Ancona nei seguenti Comuni: Agugliano, Ancona, Camerano, Camerata Picena, Castelfidardo, Chiaravalle, Falconara Marittima, Filottrano, Jesi, Loreto, Montemarciano, Numana, Offagna, Osimo, Polverigi, Santa Maria Nuova, Senigallia, Sirolo.

Provincia di Macerata nei seguenti Comuni: Cingoli, Civitanova Marche, Corridonia, Macerata, Montecassiano, Montecosaro, Montefano, Montelupone, Monte S.Giusto, Morrovalle, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati.

Provincia di Fermo nei seguenti Comuni: Fermo,  Monte Urano, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.