Ristrutturazione del cemento armato2018-11-28T18:33:28+00:00

Ristrutturazione del cemento armato

Lo studio tecnico del geometra Camilletti Giosef di Castelfidardo nelle province di Ancona e Macerata,mette a disposizione le proprie competenze professionali per la presentazione della domanda al comune competente, necessaria per la realizzazione delle opere di rifacimento, ristrutturazione del cemento armato degradato.

Il cemento armato è un conglomerato costituito da calcestruzzo con all’interno annegate le barre in ferro di vario spessore, caratterizzato da notevoli resistenze meccaniche e quindi molto utilizzato nel settore delle costruzioni edili. Per quanto esso sia duraturo e resistente, rimane soggetto, come tutti i materiali da costruzione, ad effetti di degradamento dovuti all’esposizione agli agenti atmosferici, a movimenti strutturali o eventi eccezionali come scosse sismiche.

Il fattore più comune che ne determina il suo deterioramento rimane tuttavia la formazione di ruggine sui ferri di armatura, causata dalla penetrazione dell’ossigeno (attraverso l’aria o l’umidità) fino alla superficie ferrosa dell’armatura. La formazione di ruggine aumenta il volume del ferro di armatura, dando vita a rigonfiamenti e distacchi del calcestruzzo, i quali “interrompono” la continuità strutturale dello stesso riducendone quindi la resistenza meccanica. Questo fenomeno è anche detto “carbonatazione del calcestruzzo”.

La corrosione presenta sostanzialmente i due seguenti fenomeni degradanti:

  • Diminuzione della sezione resistente del tondino con conseguente riduzione del suo carico portante e della sua resistenza a fatica. Per esperienza personale di cantiere, ho potuto notare tale fenomeno un pò su tutte le struttura portanti (cornicioni, pilastri, solette dei balconi, cordoli, travi etc ;
  •  La fessurazione del copriferro con conseguente espulsione locale del copriferro. Questo avviene quando le tensioni che si generano nel calcestruzzo a causa dei fenomeni espansivi che accompagnano la formazione della ruggine, superano la resistenza a trazione del materiale. Naturalmente l’espulsione del copriferro provoca la completa esposizione dei ferri all’azione aggressiva dell’ambiente che viene pertanto accelerata.

Entrambi i processi, sono pericolosi e vanno fermati il prima possibile

Per esperienza professionale in cantiere,il ciclo da seguire per risanare, ristrutturare il cemento armato degradato sarà il seguente:

  1. Battitura con martello sulla zona interessata per scoprire i punti di rigonfiamento;
  2. Demolizione di ogni parte in distacco, i ferri d’armatura in avanzato stato di degrado saranno scoperte rimuovendo completamente lo strato di calcestruzzo copriferro. Saranno rimosse anche le eventuali tracce dei precedenti interventi di riparazione. Tali operazioni dovranno essere eseguite con mezzi manuali (martello e scalpello) o meccanici (martello demolitore pneumatico) comunque tali da non danneggiare lo strato di calcestruzzo sano;
  3. Pulizia mediante spazzolatura dei ferri d’armatura arrugginiti, di tutte le superfici interessate dai successivi trattamenti, con completa rimozione di ruggine superficiale sfarinante.
  4. Trattamento dei ferri ammalorati mediante applicazione a pennello in due mani, con una boiacca cementizia pennellabile a base di leganti idraulici, polveri silicee, inibitori di corrosione tipo MAPEFER della Mapei o similari.
  5. Risarcitura con riporti in spessore a ricostruzione del copriferro e di parti mancanti, realizzati mediante riporto diretto di malta adesiva fibrorinforzata tipo Mapegrout tissotropico o similari. L’applicazione sarà  eseguita a dorso di cazzuola o spatola curando di bagnare bene il sottofondo prima dell’applicazione.

Quale domanda presentare?

Le opere di ristrutturazione del cemento armato degradato  ricade nella tipologia degli interventi di manutenzione straordinariaE’ possibile presentare una  Cila (Comunicazione inizio lavori asseverata).

Se per l’esecuzione delle opere di ristrutturazione, rifacimento del cemento armato degradato sono previste più di un impresa esecutrice, anche non contemporaneamente, occorrerà allegare alla domanda CILA o SCILA, la notifica preliminare (Art. 99 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.) e spedirla agli organi territorialmente competenti (ASUR e Direzione provinciale del lavoro).

Se le opere ricadono in sicurezza cantieri il committente o (responsabile dei lavori) dovrà nominare ove previsto il Coordinatore per la progettazione e/o esecuzione delle opere, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 98 del D.Lgs n. 81/2008 e s.m.i.. Il coordinatore predisporrà il PSC Piano di Sicurezza e Coordinamento delle opere.

Detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione del cemento armato degradato

E’ possibile richiedere sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze, etc,  la detrazione fiscale anche per i lavori di ritrutturazione, risanamento delle opere in cemento armato, in quanto, come detto prima, tali lavori rientrano nella manutenzione straordinaria.

Iva agevolata per interventi di ristrutturazione del cemento armato degradato

Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata del 10%. Tale aliquota si può applicare alla prestazione di servizi, cioè ai lavori eseguiti dall’impresa e all’acquisto dei materiali, se effettuato dall’impresa stessa. Se invece l’acquisto dei materiali viene fatto direttamente dal committente, l’aliquota Iva è quella ordinaria.

La nostra impresa edile

Lo studio tecnico si avvale di un impresa d’eccellenza per l’esecuzione dei lavori edili. Un impresa forte, qualificata ed affermata dal 1979.

Devi realizzare opere di ristrutturazione del cemento armato degradato?


Contattami

OPPURE

HOMEPAGE
ELENCO DEI SERVIZI
INTERVENTI EDILIZI
BLOG

numero geometra camilletti giosef

APPROFITTA DELLE DETRAZIONI FISCALI DEL 50% E 65%

detrazione fiscale del 50% e 65%

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

LINK UTILI:

CITTÀ DOVE LAVORIAMO:

Provincia di Ancona nei seguenti Comuni: Agugliano, Ancona, Camerano, Camerata Picena, Castelfidardo, Chiaravalle, Falconara Marittima, Filottrano, Jesi, Loreto, Montemarciano, Numana, Offagna, Osimo, Polverigi, Santa Maria Nuova, Senigallia, Sirolo.

Provincia di Macerata nei seguenti Comuni: Cingoli, Civitanova Marche, Corridonia, Macerata, Montecassiano, Montecosaro, Montefano, Montelupone, Monte S.Giusto, Morrovalle, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati.

Provincia di Fermo nei seguenti Comuni: Fermo,  Monte Urano, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.