Fognatura: allaccio,riparazione,sostituzione2018-11-28T18:33:26+00:00

Fognatura: allaccio, riparazione, sostituzione

Lo studio tecnico del geometra Camilletti Giosef di Castelfidardo nelle province di Ancona e Macerata,mette a disposizione le proprie competenze professionali per la presentazione della domanda al comune competente, necessaria per la realizzazione delle opere di allaccio,rifacimento,riparazione,sostituzione della fognatura privata

Gli impianti di scarico, nel senso più corrente del termine, si interessano di raccolta,convogliamento e smaltimento delle acque che, a qualunque titolo, sono presenti in un edificio. Essi contribuiscono, inoltre, ad evitare che negli ambienti abitati si determino cattivi odori per putrescenza delle acqua. Gli impianti di scarico vanno distinti,prioritariamente, a seconda che si tratti di:

  • Acque bianche: acque pluviali o meteoriche di dilavamento provenienti da tutte le aree aperte impermeabilizzate quali, strade, parcheggi, tetti, cortili, acque utilizzate per il lavaggio delle strade, di raffreddamento provenienti da attività industriali etc.
  • Acque grigie: provenienti da docce, vasche, lavabi e bidet dei bagni, lavelli e lavastoviglie delle cucine, lavabiancherie o lavatrici delle lavanderie;
  • Acque nere: provenienti da vasi igienici e orinatoi dei bagni.

Tutti i rifiuti liquidi comunque prodotti vanno collettati alla fognatura dinamica. A seconda del tipo di refluo ed in base alla provenienza le fognature si dividono in:

  • Fognatura urbana domestica;
  • Fognatura industriale.

Smaltimento delle acque reflue domestiche

Il metodo più semplice per smaltire le acque reflue domestiche è avviarle nella pubblica fognatura. E’ necessario costruire un adeguato impianto di scarico, che nei suoi componenti fondamentali è identico per le abitazioni unifamiliari e gli edifici condominiali.

Rete di scarico delle acque meteoriche

La rete di smaltimento dell’acqua piovana è formata da:

  • Grondaie (Canali di gronda) in corrispondenza dello sporto di gronda nel caso di coperture a falde inclinate, e/o appositi bocchettoni sui terrazzi, lastrici solari e coperture piane non praticabili;
  • Pluviali  generalmente in rame;
  • Pozzetti di ispezione prefabbricati di plasitca o cemento ai piedi di ciascuna calata;
  • Caditoie intercetta le acque meteoriche nei piazzali (o di lavaggio delle strade)
  • Rete di raccolta in tubazioni di pvc serie grigia solitamente con un diametro di almeno 10 cm.

Rete di scarico delle acque nere

La rete di scarico delle acque nere è invece composta da:

  • Tubazioni di scarico provenienti dalle singole unità (ad esempio doccia, lavabo, acqua della cucina,bidet,etc), che nel caso di edifici plurifamiliari si immettono nella colonna di scarico condominiale.
  • Colonna di scarico condominiale, costituita da una canalizzazione (tubi di pvc serie arancione) garantiti per resistere alle alte temperature. Per evitare la diffusione di cattivi odori o fuoriuscite di acqua sporca dai sanitari, ciascuna colonna è inoltre dotata di un piccolo sfiatatoio sfociante oltre la copertura con un terminale simile a un comignolo detto canna di esalazione.
  • Pozzetto degrassatore in corrispondenza degli scarichi delle cucine. Esso non è altro che un pozzetto prefabbricato in calcestruzzo, con dimensioni di circa 90x60x60 e diviso al suo interno in due o tre parti comunicanti, nelle quali il grasso e l’unto delle acque reflue saponate può depositarsi per sedimentazione senza ostruire le tubature.
  • Un sifone detto “Firenze” di solito situato tra il pozzetto degrassatore e l’immissione della rete di scarico delle acque nere nella pubblica fognatura. Non è altro una tubatura di pvc serie arancione sagomata a gomito dotata ha la fondamentale funzione di  impedire la risalita di cattivi odori.
  • Pozzetti di ispezione generalmente sistemati in prossimità di ogni cambio di direzione delle tubazioni della rete di scarico, sono costituiti da manufatti prefabbricati in plastica o calcestruzzo vibrato di forma quadrata e dotati di coperchio a botola pedonale o carrabile.
  • Tubazioni della vera e propria rete di scarico, in pvc serie arancione e con diametro non inferiore a 10 cm. I tratti rettilinei vengono uniti a incastro con appositi giunti a bicchiere, mentre per i raccordi e le curve esistono appositi pezzi speciali idoneamente incollati con sigillante per pvc

Quale domanda presentare?

Nel caso in cui le opere da realizzare sono di riparazione e/o sostituzione delle canalizzazioni fognarie (tubazioni) senza apportare modifiche al percorso o alle dimensioni delle tubazioni ricadono come attività edilizia libera in manutenzione ordinaria  (nessuna domanda da presentare). Rientrano nella manutenzione ordinaria anche i lavori necessari per rimuovere le ostruzioni nelle fognature (pulizia e manutenzione di fognature intasate), sostituzione di tubature rotte,danneggiate senza modificarne le dimensioni e caratteristiche preesistenti.

Nel caso in cui le opere da realizzare sono di nuovi allacciamenti o rifacimento di fognature esistenti con modifiche del percorso e/o delle caratteristiche preesistenti (modifiche del percorso, modifiche del dimensionamento delle tubazioni e dei pozzetti, etc) tali opere ricadono come manutenzione straordinaria e per realizzare tali opere occorre presentare la domanda Cila (Comunicazione inizio lavori asseverata). Se per l’esecuzione delle opere di manutenzione straordinaria sono previste più di un impresa esecutrice, anche non contemporaneamente, occorrerà allegare alla domanda CILA, la notifica preliminare (Art. 99 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.) e spedirla agli organi territorialmente competenti (ASUR e Direzione provinciale del lavoro). Inoltre bisognerà nominare il Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione delle opere che a sua volta predisporrà il PSC Piano di sicurezza e coordinamento.

Detrazione fiscale per opere di manutenzione ordinaria

Gli interventi di manutenzione ordinaria sono ammessi all’agevolazione solo quando riguardano le parti comuni. La detrazione spetterà ad ogni condomino in base alla quota millesimale.

Detrazione fiscale per opere di manutenzione straordinaria

E’ possibile richiedere la detrazione fiscale anche per i lavori di manutenzione straordinaria. Infatti come riportato sull’Agenzia delle Entrate i lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spetta l’agevolazione fiscale sono:

Quelli elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001 (Testo unico dell’edilizia). La detrazione fiscale riguarda le spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo e per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze, etc……

La nostra impresa edile

Lo studio tecnico si avvale di un impresa d’eccellenza per l’esecuzione dei lavori edili. Un impresa forte, qualificata ed affermata dal 1979.

Devi eseguire i lavori di riparazione, sostituzione, nuovo allaccio e/o rifacimento della fognatura?


Contattami

OPPURE

HOMEPAGE
ELENCO DEI SERVIZI
INTERVENTI EDILIZI
BLOG

numero geometra camilletti giosef

APPROFITTA DELLE DETRAZIONI FISCALI DEL 50% E 65%

detrazione fiscale del 50% e 65%

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

LINK UTILI:

CITTÀ DOVE LAVORIAMO:

Provincia di Ancona nei seguenti Comuni: Agugliano, Ancona, Camerano, Camerata Picena, Castelfidardo, Chiaravalle, Falconara Marittima, Filottrano, Jesi, Loreto, Montemarciano, Numana, Offagna, Osimo, Polverigi, Santa Maria Nuova, Senigallia, Sirolo.

Provincia di Macerata nei seguenti Comuni: Cingoli, Civitanova Marche, Corridonia, Macerata, Montecassiano, Montecosaro, Montefano, Montelupone, Monte S.Giusto, Morrovalle, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati.

Provincia di Fermo nei seguenti Comuni: Fermo,  Monte Urano, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.